Vivere all'estero a basso costo con pochi soldi

L'Italia (e l'europa in generale) è relativamente al resto del mondo un paese abbastanza caro. Esistono infatti moltissimi luoghi in cui è possibile vivere in condizioni molto buone e persino lussuriose  con soltanto poche centinaia di euro al mese. 
Molti sono i pensionati che dopo una vita di duro lavoro decidono di spendere i propri risparmi in un un paese più conveniente rispetto a casa, in cui spesso non si riesce ad arrivare a fine mese. Ma non solo, infatti anche a molti giovani piace l'idea di potersi trasferire in un paese con clima tropicale spiagge bellissime ed un costo di vita veramente basso.

Ecco qui un elenco di destinazioni in cui è possibile vivere con pochi soldi:


Cambogia
La Cambogia è uno dei posti più economici al mondo ed inoltre uno dei pochi paesi in cui è possibile immigrare senza alcun requisito da soddisfare. Infatti al Governo non interessa quanto volete stare o se avete intenzioni di lavorare; è possibile infatti procurarsi un visto in una qualsiasi agenzia di viaggio (200 USD per un anno). L'affitto di un intero appartamento è disponibile a partire da 150 Dollari al mese (ma esistono anche stanze di 50$ al mese). 
Il clima è tropicale con bel tempo tutto l'anno e ci sono anche delle spiagge; inoltre è una destinazione turistica molto ambita; sarete quindi spesso in compagni di altri occidentali ed europei.

Thailandia
Il costo di vita è un po' più alto di quello della Cambogia, ma in cambio è un paese molto più moderno con centri commerciali più grandi di quelli dell'italia e servizi sanitari paragonabile a quelli dei paesi europei (a differenza del Cambogia che in questo punto non potrebbe sembrare molto sicuro). E' possibile ottenere un visto per 90 giorni, dopodiché è necessario lasciare il paese (e direttamente rientrarci se volete), per un visto di soggiorno permanente è invece necessario avere un reddito fisso mensile  di ca. 1100-1700 Euro (in base al età e tipo di visto) o lasciando in deposito al governo dai 8.000-17.000 Euro.

Filippine
Anche le filippine sono un paese molto economico e moderno tanto quanto la Thailandia. Molto ambito da Americani e anglofoni in generale; l'inglese è molto diffuso qui. 
Per poter immigrare in questo paese da pensionato è necessario un deposito in banca di (10.000 Dollari)  ed un reddito mensile di almeno 800 Dollari, che in teoria dovrebbero bastare per vivere modestamente. 

Costa Ricca
E' una delle mete preferite dagli Italiani. Uno dei paesi con il tenore di vita più alto del America Latina. Il costo di vita è definitivamente più alto rispetto al Asia, ma comunque un po' più basso dell'Europa. Anche qui il governo richiede un investimento o un reddito fisso per poter immigrare.

Bulgaria e Romania
Sono tra le destinazioni più economiche qui nel Unione Europea. Sono molti gli italiani che si trasferiscono qui. Il reddito medio in Bulgaria è di 250 Euro e con una pensione italiana (anche minima) si riesce quindi a vivere abbastanza bene.

Tunisia
A pochi passi della Sicilia c'è l'Africa e più precisamente la Tunisia. In teoria non tanto sicuro, sia dal punto di vista politico che sanitario, quanto gli altri paesi elencati qui. Ma tutto sommato potrebbe comunque essere un ottima destinazione in cui la vita ha un costo veramente basso ed anche ottenere un permesso di soggiorno non dovrebbe essere difficile. 

0 commenti:

Posta un commento