Offerte di lavoro a Napoli e provincia 2017

Trovare un lavoro può essere molto difficile sopratutto se non si sa dove cercare. In questo post vogliamo quindi presentarti i migliori metodi per Trovare lavoro a Napoli e Provincia.

Centri per l'Impiego a Napoli


Iniziamo con il metodo più "ufficiale": cioè i centri per l'impiego. Si tratta degli uffici della pubblica amministrazione con la funzione di gestire il mercato del lavoro. Offrono un servizio gratuito e gestito dal comune, ed è quindi considerato un affidabile modo per iniziare la ricerca di un occupazione. Ci sono 20 uffici nel area metropolitana di Napoli e potete trovare gli indirizzi direttamente sul sito ufficiale qui. Sempre sul sito trovate anche una sezione con alcune offerte di lavoro concrete.

Sito Annunci online


Altro metodo popolare con cui trovare offerte di lavoro, sono i siti con annunci online. Tra i più utilizzate ci sono: Subito.it e kijiji.it.

Gruppi e Pagine facebook (Social)


Anche facebook sta diventando sempre più utile per la ricerca di un lavoro. Considerate che secondo diversi sondaggi un terzo di tutti i lavori viene trovato grazie ad "amici e parenti".
Inoltre ci sono diversi gruppi fb in cui è possibile pubblicare annunci di lavoro, ecco un elenco qui:
https://www.facebook.com/offertedilavoronapoli.it/
https://www.facebook.com/napoliannuncilavoro/
https://www.facebook.com/CercoLavoroNapoli/
https://www.facebook.com/Offerte-di-lavoro-Napoli-1001031529943256/

Inviando il CV ad Aziende che assumono 


Uno dei metodi più efficaci per trovare un occupazione e sicuramente quello di candidarsi direttamente. Qui bisogna essere svegli, veloci ma purtroppo anche fortunati. Quando una azienda apre un nuova attività nella propria città; cercherà immediatamente di trovare del personale. In questi casi bisogna reagire velocemente ed inviare il proprio curriculum all'azienda, e magari informarsi sul sito ufficiale come e dove candidarsi. E' quindi utile il fine di trovare lavoro essere sempre informati su quello che accade nella propria città. Comunque non bisogna aspettare che arrivi una nuova aziende, conviene sempre anche inviare il proprio Curriculum alle altre aziende del proprio territorio, e con un po' di fortuna potreste essere invitati per un colloquio.


Concorsi 2017


Infine ci sono anche i Concorsi. Tutti gli impieghi della pubblica amministrazione vengono assegnati con Concorsi, Per questo tipo di lavoro occorre informarsi sui bandi disponibili nelle gazzette ufficiali o sulle pagine web del proprio comune.


Candidature LIDL: Lavora con Noi

Lidl è una catena di supermercati-alimentari disponibile con migliaia di negozi in tutte le regioni d'italia oltre che anche in molti altri paesi europei (è di origine tedesca). Avendo cosi tante Filiali è ovviamente anche un grande datore di lavoro. Tra le occupazioni offerte, quelli principali sono ovviamente gli addetti vendita e i magazzinieri, ma in sostanza i lavori disponibili sono molto vari; ci sono ad esempio anche molti lavori tecnici (Economia, Commercio, Edilizia/Ingegneri...ecc).


Come Candidarsi?

Tutte le candidature per questa azienda vengono praticamente raccolte esclusivamente sul proprio sito web. Sul sito è possibile trovare la sezione "Lavora con Noi" ( lavoro.lidl.it ), qui troverete una barra di ricerca in cui potete iniziare inserendo il nome della vostra città o regione. Il sito viene aggiornato ogni giorno è mostra solo le Opportunità lavorative disponibili, gli annunci vengono quindi pubblicati solo a fronte di effettive esigenze di personale (Se quindi non trovate niente, vi conviene controllare un altro giorno). Una volta trovato un lavoro disponibile potete candidarvi direttamente online, bisogna registrarsi sul sito e poi caricare un Curriculum Vitae in formato pdf o word (Se non avete ancora un CV: lo trovate qui sulla barra laterale del sito). Tutto sommato il sito è molto semplice da utilizzare ed un ottima opportunità per trovare un lavoro. L'azienda è molto seria e tratta i propri dipendenti abbastanza bene.

Le 3 Migliori Università Italiane per trovare Lavoro

Il settimanale Britannico "Times Higher Educatio" realizza annualmente una Ricerca denominata “Global University Employability Survey“, Cioè un sondaggi che chiede alle aziende di valutare il grado di preparazione delle diverse Università, per sapere quali siano le Migliori per ricevere un Occupazione.
La classifica è ovviamente dominata da Università Americane, Britanniche e Giapponesi che occupano i primi posti.
La Migliore Università e cioè la prima in classifica è il "California Institute of Technology" seguita dal "Massachusetts Institute of Technology/ MIT", "Harward" e "University of Cambridge".  Nel immagine a destra potete vedere i primi 16 posti della Classifica.

Le 3 Università Italiane da seguire per Trovare un Lavoro


Anche le Università Italiani sono presenti in classifica a partire dalla 78° Posizione. La Migliore, e quindi quella che più facilmente garantisce un lavoro ai propri studenti è L'Università Commerciale Luigi Bocconi, seguita dal Politecnico di Milano e dalla Scuola Normale Superiore di Pisa. Se quindi volete essere sicuri di trovare un Lavoro (anche a livello internazionale) queste sono le università in cui iscriversi.

CornerJob: Trovare lavoro con un App per lo Smartphone

Opinione e Recensione su CornerJob
Per il momento si sente molto parlare (in particolare in TV)  di questa nuova App per smartphone che permette la ricerca di un lavoro nella propria città. Ed ho quindi deciso di installarla e provarla scrivendo qui un breve recensione.
La cosa buona è innanzitutto che si tratta di un servizio completamente gratuito, basta andare sul App Store (disponibile sia per Google Android che per iPhone) per scaricare ed installare l'Applicazione che si chiama CornerJob.
Una volta installate è possibile indicare la propria località, e vi saranno mostrate immediatamente le offerte di lavoro nelle vicinanze. L'app permette inoltre di contattare direttamente attraverso un sistema proprio di messaggistica/Chat l'inserzionista dell annuncio di lavoro.
Sul App-Store stesso viene valutata in generale molto positiva dagli utenti ma c'è anche un certo numero di valutazione negative, che secondo me è dovuto al fatto che l'App funziona solo nelle grandi città. Infatti anche nella mia località (paesino della Sicilia) non vengono mostrati dei veri e propri annunci di lavoro, ma soltanto le solito proposte di Aziende che cercano rivenditori sul territorio o sistemi di Vendita piramidale.
In generale l'app è pero ben fatta e probabilmente tra le più conosciute ed utilizzato di questo genere. Nelle grandi città potrebbe quindi anche funzionare bene, bisogna pero sempre stare attenti e riuscire a distinguere le proposte meno serie dalle vere e proprie offerte di lavoro.

Disoccupazione Giovanile 2016 (Infografica)

"Siamo in ripresa" cosi le parole del Presidente del Consiglio, ma vediamo cosa dicono i fatti. Attualmente in Italia abbiamo una disoccupazione giovanile di 39,3% (Gennaio 2016) secondo l'ente statistico Nazionale (Istat).
Si tratta di uno dei dati più alti in europa; per i giovani italiani rimane quindi ancora molto difficile trovare un lavoro. Comunque sia va anche detto che la situazione sta effettivamente migliorando; avevamo infatti raggiunto l'apice, con il maggior numero di disoccupati, nel 2014 con ben oltre il 43% dei giovani tra i 15-24 anni senza lavoro. Come vedete dal grafico siamo però ancora lontani dai dati prima della crisi del 2008.

Ecco l'infografica aggiornata al 2016 dei Giovani disoccupati in Italia:

Infografici/immagini creati da www.curriculumvitaeeuropeo.org (si prega di citare la fonte in caso di utilizzo in altri siti).

Come inviare via mail e convertire in formato PDF il CV

Siamo nel ventunesimo secolo ed oggi giorno sono sempre più le pratiche che vengono fatte digitalmente e quindi senza scambio di documenti cartacei obsoleti. Anche per quanto riguarda la ricerca del lavoro; sono sempre più le aziende che accettano candidature via internet e che quindi richiedo l'invio del proprio Curriculum vitae via Mail.

Ma come si fa ad inviare correttamente via mail il proprio CV?
Innanzitutto occorre salvare il vostro documento in un formato ben leggibile ed ampiamente compatibile.
Di solito si utilizza "Word" di "Microsoft Office" per scrivere il CV; ed in teoria è possibile inviarlo direttamente in questo formato al datore di lavoro. In pratica non è però il formato ideale: un file word è sempre un documento "incompleto" e "da modificare", in quanto se lo aprite non sarà visualizzato il risultato finale (cioè l'anteprima di stampa) ma un area di lavoro con visibili tutti gli strumenti guida e linea che nel file stampato non si vedono. Infatti "Word" visualizzare tutte le correzioni ortografici (sottolineate in rosso), tutte le tabelle, le celle ed i margini che poi nel risultato finale risultano invisibili. E tutte questi piccoli dettagli renderanno il vostro Curriculum brutto esteticamente, meno presentabile e poco professionale.

Il miglior metodo per inviare il Curriculum via Mail è quindi il formato PDF. Si tratta di un formato ampiamente utilizzato, il che vi garantisce che il datore di lavoro potrà aprire e leggere il file. Inoltre il formato pdf si presenta come se fosse un documento stampato, cioè con la rappresentazione finale del layout della pagina (senza correzioni senza tabelle semitrasparenti; insomma come se fosse un documento stampato vero e proprio).

Come convertire e Salvare in formato PDF?
Se avete scritto il vostro CV con "Microsoft Word" (2010) è possibile convertire il vostro file dirittamente in formato PDF. Basta andare su "Salva come .... " e scegliere come formato il PDF. In alternativa è possibile utilizzare anche "Open Office" il programma completamente gratuito che permette anche di aprire file .doc /Word e di convertirli in PDF. Se propria non volete utilizzare o installare dei programmi; sappiate che esistono anche tanti siti in cui è possibile convertire gratuitamente online i propri file.

CV per Studenti Universitari

Da studente ci si trova ancora in una fase in cui il Curriculum vero e proprio è in completamento; è infatti l'università quella che poi caratterizza la propria formazione e quindi il possibile sbocco nel mondo professionale. Ma sono sempre più gli Studenti che decidono di Iniziare a lavorare anche durante lo studi o di iniziare un Tirocinio professionale (praticantato).
E' come sempre nel mondo del lavoro, in questi casi ci si presenta ad un azienda; consegnando il "Curriculum Vitae", cioè il documento scritto che riassume la propria vita ed il percorso lavorativo.

Come iniziare e cosa considerare da Studente?

Si inizia sempre indicando le proprie informazioni personali e di Contatto. Nome, indirizzo fisico e contatti elettronici. Oggi giorni potrebbe persino essere appropriato indicare il proprio indirizzo facebook, in particolare se siete studenti (sono molti che comunque farebbero una ricerca sui social dei propri canditati, anche senza ammetterlo).
Il tutto va ovviamente scritto su documento cartaceo in formato A4. Una buona idea per semplificarsi la vita è di iniziare con un CV precompilato, che potete trovare anche qui sul sito, o in alternativa  utilizzare "formato Europeo" del Curriculum.
Una volta fornite le informazioni principali tocca alla parte su "Istruzione e Formazione": se siete degli studenti dovete comunque indicare cosa state Studiando anche se ancora non avete alcun diploma. Si indica nome del corso ed università (va ovviamente specificato che ancora non avete concluso il percorso formativo). Potrebbe in alcuni casi anche essere utile indicare future ambizioni dopo la laurea, cioè se si intende continuare con un Master o un Dottorato.
Anche i Viaggi Studi e frequentazioni al estero come studente Erasmus sono sempre ben viste e vanno indicate.
Le "Esperienze lavorative" vanno ovviamente indicate tutte anche se non correlate al lavoro per cui ci si candita. E se non avete molto da indicare in ambito lavorativo potete compensare indicando molte "competenze" e "Capacità".
Cioè tutte le competenze, come Software conosciuti, Lingue parlate, esperienze tecniche (anche se teoriche). Infatti molto spesso le competenze teoriche sono considerate e valutate anche se poi non trasformate in esperienze lavorative.
Per fare un esempio concreto: se vi candidate come Grafico, sarà utilissimo indicare e descrivere le proprie capacità con Software come Photoshop, e potreste essere assunti anche se queste capacità ancora non sono state trasformate in esperienze lavorative.
Altro punto da aggiungere in particolare per Studenti, è la propria disponibilità. Da studente avete ovviamente spesso degli impegni e non sarete disponibili  sempre e in questo caso potrebbe essere utile per voi indicare gli orari ed i giorni in cui sarete disponibili per lavorare, giustificando in questo caso il fatto indicando che siete degli "Studenti-Lavoratori". Attenzione però, questa pratica vi aiuterà  personalmente ad evitare perditempo, indicando già nel CV la propria disponibilità, potrebbe però essere vista spesso come qualcosa di molto negativo da un datore di lavoro meno comprensibile, non conviene quindi sempre indicarlo.